Strutture che accettano pagamenti con Bitcoin in Italia e nel mondo

Agriturismi, ristoranti vegani e bio, cascine e strutture ricettive possono accettare diversi mezzi di pagamento, ma quali sono quelli in cui si accettano anche BTC? Le attività turistiche e commerciali che accettano Bitcoin esistono e sono in tutto il mondo, Italia compresa.

Pagamenti in Bitcoin, nuova frontiera del denaro

Il mercato dei cambi si è rivoluzionato, e non solo perché alcuni Paesi hanno cambiato moneta, bensì per l’entrata in campo delle criptovalute. Diciamo che la moneta virtuale più famosa è senza ombra di dubbio il Bitcoin, la quale ha fatto da apripista per le altre e, soprattutto, ha incrementato l’attività del trading online. Giocare in Borsa virtuale è diventato una sorta di passatempo, non solo un lavoro ben remunerato, qualora si vinca. Le cosiddette e-currency, però, non hanno una storia legislativa forte e alcune nazioni stanno tentando di regolamentarle. Questo perché non vanno di pari passo con le valute tradizionali, e i Governi diciamo che hanno una forte paura di questa rivoluzione crypto, sia per la stabilità dell’economia mondiale, sia perché sono consapevoli che un cambiamento è già in atto. Alcune strutture ricettive e commerciali hanno anche iniziato ad accettare pagamenti in BTC, e anche gli esercenti del Belpaese si stanno adeguando in questo senso.

Dove pagare in Bitcoin

Il sogno di ogni possessore di moneta digitale si sta piano piano avverando, ovvero avere la possibilità di pagare con  Bitcoin la colazione al bar, ma anche per pernottare in agriturismo o fare shopping in un negozio. Per esempio, un agriturismo in Piemonte chiamato Cascina La Famo, situato a San Marzano Oliveto, è un agriturismo molto pittoresco in cui il titolare ha iniziato a sdoganare questo tipo di pagamento virtuale. E se capita di visitare i Paesi Bassi, ci si deve ricordare che lo Stadscafè De Waag è un bar/ristorante tipico che ha comunicato l’accettazione dei BTC con un cartello in strada. Per chi ha voglia di gustare cucina asiatica, ma non ha contanti, il ristorante Thelonious Monkfish a Cambridge accetta cryptocurrency. Tornando agli agriturismi e B&B nostrani, a Napoli esiste una struttura nei pressi della Stazione Centrale che ha fatto la storia, visto che il B&B del Corso è tra le primissime attività commerciali italiane che ha accettato questo mezzo di pagamento.

Quando conviene pagare in BTC

E’ una rivoluzione per il Belpaese, forse la nazione più attaccata al denaro contante di tutta Europa. Dati alla mano, sono pochissimi gli italiani che si stanno veramente sforzando di  usare Bancomat e carte di credito a discapito dei “soldi sani”. Infatti, i gestori italici che hanno aperto alle e-currency si aspettano introiti dall’estro, ovvero dal flusso di turisti e visitatori stranieri in Italia: esistono dei siti di viaggio  che propongono escursioni, tour e viaggi da e verso l’Italia, esattamente in Sicilia, Toscana, Norcia, ecc. Uno di questi addirittura offre degli sconti molto vantaggiosi per chi paga in Bitcoin. Siccome la quantificazione delle monete digitali si fa sempre in dollari, è bene avere sempre aperta l’app di convertitore di valuta, per cercare di capire se conviene effettivamente eseguire questo metodo di pagamento oppure scegliere le valute tradizionali.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *